Secondo un articolo a dir poco VERGOGNOSO dell’Huffington post (che vi linko qui sotto) la nostra società è sempre più “vittima” del “complottismo” perché – udite udite – analfabeta funzionale e incapace di leggere e scrivere, e crede alle teorie del complotto solo perché sono affascinanti: insomma siamo tutti dei CRETINI.In realtà, disturbi psicologici a parte (che possono appartenerere a chiunque, a un “convenzionalista” come a un “complottista”) chi si informa diversamente LEGGE ARTICOLI, GUARDA VIDEO e ASCOLTA pensieri differenti di MEDICI, SCRITTORI, PENSATORI (da quando pensare in modo differente è un reato? Ah si, da sempre!) ma non solo, ascolta anche GIORNALISTI e chi più ne ha più ne metta!
GENERALIZZARE come fa questo giornale non solo è offensivo, riduttivo e denota DEBOLEZZA e PAURA di perdere lo scettro della “vera informazione” (cosa che tv e giornali mainstream, in realtà, hanno già perso, e devono ringraziare solo se stessi) ma RICORDA anche la solita tattica che ha il mainstream nei riguardi di noi “complottari”: mai entrare nel vivo degli argomenti, mai sbugiardare una ad una le nostre tesi, al massimo concentrarsi se ho l’unghia fuori posto, il capello diverso, e se questo non c’è.. affermare che credo alla terra piatta, tanto fa sempre presa!

Lo dico una volta e per tutte: se i mezzi di informazione di massa fossero davvero LIBERI, noi “complottisti” non esisteremmo, saremmo RASI al suolo dalla loro LOGICA, dal loro vedere le cose dall’alto… e senza OMISSIONI.A proposito di omissioni, in questa “pandemia”, i mass media, oltre a terrorizzare, avrebbero potuto raccontare degli ERRORI DI DIAGNOSI accaduti a Bergamo e Brescia (che hanno causato migliaia di morti) avrebbero potuto innescare un serio dibattito sui vaccini tra pro e contro, avrebbero potuto – anzi dovuto – riportare le parole di Bill Gates (che praticamente possiede l’OMS) quando, qualche anno fa ad una conferenza, ha dichiarato che “con i nuovi vaccini, se tutto va bene, ridurremo la popolazione mondiale di un 10-15%”, così come avrebbero dovuto riportare l’intervento di Sara Cunial in Parlamento. E’ molto facile – nonché DEBOLE – dire che siamo tutti pazzi, analfabeti o cretini. Ebbene miei cari colleghi dell’Huffington Post, davanti a così tanti, troppi silenzi ed omissioni, il complottismo – ovvero “farsi delle domande e mettere insieme i puntini” – non solo è d’OBBLIGO per una mente sana, ma denota crescita ed evoluzione umana, sia dell’analfabeta, sia dell’intellettuale. Lo consiglio perfino a voi, se non volete fallire.

https://www.huffingtonpost.it/entry/complottismo-e-analfabetismo-funzionale-un-mix-piu-pericoloso-del-virus_it_5ebce6d7c5b6c495de48e040

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.