Mese: Gennaio 2021

Riconoscere il male

Come si riconosce il male in una società dove tutto sembra camuffato o peggio ancora capovolto?
Semplice, occorre sviluppare COSCIENZA, LUCE dentro di sé.
Se non fai luce dentro di te… rimarrai al buio: solo così potrai distinguere il bene dal male e viceversa.
Il male è FURBO, ricordiamocelo, non è SAGGIO.
Il male è anche intelligentemente STUPIDO, dato che la semplice logica, alla fine, lo distrugge sempre!
Sappi che la chiarezza di pensiero viene sempre dall’anima, non dalla testa.
Molti confondono il male con il bene… per un semplice motivo: il male si presenta a noi – ovviamente – sempre con un bel vestito, non può dirci in faccia che è il male, altrimenti il gioco finirebbe subito.
Quante persone, là fuori, vivono in balìa di queste forze… per mancanza di chiarezza interiore? Tantissime.
Oggi, più che mai, in tempi PERICOLOSI per la propria SALUTE FISICA e INCOLUMITA’ PSICOLOGICA occorre sviluppare molto questa chiarezza di pensiero.
Bisogna iniziare ad ascoltarsi, a fare spazio alla propria vocina interiore: lei è la nostra bussola, e in fondo sa cosa è meglio per noi.
Ricordiamoci che noi possiamo essere i nostri peggiori nemici, ma anche e soprattutto… i nostri più grandi eroi e salvatori.

La libertà, ormai, è schiavitù.

Ieri sera – 9 gennaio 2020 – l’orwelliano TG5 ha dedicato un intero servizio a giovani che, in tutta Italia, in pieno regime di pandemenza mediatica, si radunano ballando e cantando senza mascherine. Naturalmente, per il regime sono tutti VIOLENTI. Il popolo della tv, dunque, si è indignato, poiché – in fondo – considera la libertà ormai un LUSSO, dato che crede ANCORA a una “pandemia” dai morti super-gonfiati, dagli ospedali talmente affollati… che ovunque si balla e canta, al fatto che la mascherina protegge quando invece ti impedisce di respirare e ti fa ammalare (dato che vi si attaccano VIRUS e batteri) e perchè crede perfino nei tamponi, che danno positivi kiwi, arance e succhi di frutta. Come’era il motto del partito del Grande Fratello in 1984 di Orwell? La guerra è pace (ci siamo già passati), l’ignoranza è forza (ci siamo, direi) LA LIBERTA’ E’ SCHIAVITU'(qui si voleva arrivare).

Anzichè condannare chi si sente libero da questa pandemenza iper gonfiata… spegni la tv e accendi il cervello.