Ieri sera – 9 gennaio 2020 – l’orwelliano TG5 ha dedicato un intero servizio a giovani che, in tutta Italia, in pieno regime di pandemenza mediatica, si radunano ballando e cantando senza mascherine. Naturalmente, per il regime sono tutti VIOLENTI. Il popolo della tv, dunque, si è indignato, poiché – in fondo – considera la libertà ormai un LUSSO, dato che crede ANCORA a una “pandemia” dai morti super-gonfiati, dagli ospedali talmente affollati… che ovunque si balla e canta, al fatto che la mascherina protegge quando invece ti impedisce di respirare e ti fa ammalare (dato che vi si attaccano VIRUS e batteri) e perchè crede perfino nei tamponi, che danno positivi kiwi, arance e succhi di frutta. Come’era il motto del partito del Grande Fratello in 1984 di Orwell? La guerra è pace (ci siamo già passati), l’ignoranza è forza (ci siamo, direi) LA LIBERTA’ E’ SCHIAVITU'(qui si voleva arrivare).

Anzichè condannare chi si sente libero da questa pandemenza iper gonfiata… spegni la tv e accendi il cervello.

2 commenti il La libertà, ormai, è schiavitù.

  1. Sempre grande, Gabry, continua così. Orwell purtroppo l’hanno ammazzato per la Verità (programmi del regime fascista – N.O.W.) che ci ha raccontato in “1984”, Giulietto si è “fatto da parte” una notte -tra un’intervista e l’altra, in salute mi pare…- e la sua TV gliel’hanno sfilata da sotto il naso gli oscuri proprio il giorno dopo, tempismo perfetto (neanche avessero la sfera di cristallo)….. Ma è tutto un caso… per chi dorme sonni tranquilli (per poi piangere però quando la diga del Vajont gli cade in testa)… Aspettiamo il tuo canale anche su Dtube (e PeerTube), mi raccomando! Altro che YouTube (lascia stare le cattive compagnie, chi tradisce una volta lo fa poi anche una seconda:)…
    I tuoi fan (che ti seguono ovunque ;).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *