L’abbraccio è da sempre un gesto rivoluzionario. Specie in un momento come questo. Quando due persone si abbracciano anche per dieci secondi, magari chiudendo gli occhi – escludendo, quindi, quei finti abbracci che ci sono da tempo – si stabilisce un contatto tra le due anime, cosa che riduce al lumicino l’ansia, le paure, la conflittualità e la distanza tra quelle due persone. L’abbraccio aiuta anche ad avere un contatto più animico col prossimo in realtà, dato che permette di “sentire gli altri”, a prescindere se poi li abbracceremo o meno.L’abbraccio VERO – ripeto, non finto! – è TERAPEUTICO da diversi punti di vista: si scambiano le energie per esempio, e ci si ricarica di nuova energia positiva, visto che questo gesto (estremamente potente) converte e/o attenua istantaneamente anche le negatività più radicate.Anche l’umore migliora immediatamente, e il sistema immunitario ne giova tanto, con tutti gli annessi e connessi.Una società più SANA di MENTE e di CUORE, dunque, anziché isolarsi e vivere nella conflittualità perenne con tutti e – in primis – con se stessi, cercherebbe e offrirebbe abbracci per tutte queste importantissime ragioni.Come sempre, per ogni cosa nella vita, c’è da scegliere tra due cose: AMORE e PAURA, i veri e unici opposti.Da questa scelta dipende – anzi dipenderà – la qualità di tutta la nostra vita. Da ogni punto di vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *