Mese: Settembre 2021

OBBLIGO VACCINALE? UN BLUFF.

Una delle tecniche di comunicazione politica più diffuse oggi è quella di concertare le domande con i giornalisti fidati del regime presenti alle varie conferenze stampa, in modo da scatenare panico, paura e ottenere ciò che si vuole in quel momento dai cittadini.

Ex: voglio fare (o non voglio fare, non importa) una legge impopolare (dato che rappresento gli interessi di un èlite) e minacciò nuove tasse per la “plebe”: ciò farà sì che il popolo – come diretta conseguenza – accetti tutte quelle attuali.

Stesso principio vale per la psicopandemia e i sieri magici: si alza l’asticella… solo per far accettare le attuali misure.

Venendo all’obbligo dei sieri magici, vi pare che a meno di un mese dalla fine della campagna lo Stato si prenda la responsabilità? Tralaltro lo stato si dovrebbe rifare, a sua volta, sulle stesse case farmaceutiche, le quali non vogliono NESSUNA responsabilità per ciò che iniettano.

Quello che vogliono, dunque, è solo PAURA, per far accettare lo status quo e arrivare a più persone “protette” con i loro esperimenti. Qualcuno mi ha chiesto: e se l’imperatore decretasse l’obbligatorietà per qualche altra categoria? In questo caso suggerirei di accettare la sospensione (tanto, ripeto, il 30 settembre finisce tutto questo circo) e di fare una bella denuncia, civile o penale che sia.

ATTENZIONE, MINACCE IN CORSO.

ATTENZIONE. In questo mese di settembre, prima della sua fine che coincide con quella della campagna vaccinale, vi MINACCERANNO su TUTTO.

PREPARATEVI.

Vi minacceranno di non lavorare, di non uscire, di non poter fare qualsiasi cosa, questo solo per farvi fare i sieri sperimentali. NON CASCATECI.

Vivete le vostre vite e, se volete stare bene da ogni punto di vista, fisico come psicologico, SPEGNETE quel maledetto televisore, vera e unica causa di tutta questa follia di massa.