Categoria: Articoli

OBBLIGO VACCINALE? UN BLUFF.

Una delle tecniche di comunicazione politica più diffuse oggi è quella di concertare le domande con i giornalisti fidati del regime presenti alle varie conferenze stampa, in modo da scatenare panico, paura e ottenere ciò che si vuole in quel momento dai cittadini.

Ex: voglio fare (o non voglio fare, non importa) una legge impopolare (dato che rappresento gli interessi di un èlite) e minacciò nuove tasse per la “plebe”: ciò farà sì che il popolo – come diretta conseguenza – accetti tutte quelle attuali.

Stesso principio vale per la psicopandemia e i sieri magici: si alza l’asticella… solo per far accettare le attuali misure.

Venendo all’obbligo dei sieri magici, vi pare che a meno di un mese dalla fine della campagna lo Stato si prenda la responsabilità? Tralaltro lo stato si dovrebbe rifare, a sua volta, sulle stesse case farmaceutiche, le quali non vogliono NESSUNA responsabilità per ciò che iniettano.

Quello che vogliono, dunque, è solo PAURA, per far accettare lo status quo e arrivare a più persone “protette” con i loro esperimenti. Qualcuno mi ha chiesto: e se l’imperatore decretasse l’obbligatorietà per qualche altra categoria? In questo caso suggerirei di accettare la sospensione (tanto, ripeto, il 30 settembre finisce tutto questo circo) e di fare una bella denuncia, civile o penale che sia.

ATTENZIONE, MINACCE IN CORSO.

ATTENZIONE. In questo mese di settembre, prima della sua fine che coincide con quella della campagna vaccinale, vi MINACCERANNO su TUTTO.

PREPARATEVI.

Vi minacceranno di non lavorare, di non uscire, di non poter fare qualsiasi cosa, questo solo per farvi fare i sieri sperimentali. NON CASCATECI.

Vivete le vostre vite e, se volete stare bene da ogni punto di vista, fisico come psicologico, SPEGNETE quel maledetto televisore, vera e unica causa di tutta questa follia di massa.

La fine del Nuovo Ordine Mondiale diventa un best seller

 

Il mio libro “La fine del Nuovo Ordine Mondiale” è 2° nella classifica dei best seller di IBS.

Ovviamente sono molto fiero di questo traguardo, anche se il mio obiettivo principale, come uomo e come autore, resta solo creare CONSAPEVOLEZZA in un mondo di IGNORANZA… diffusa e PROGRAMMATA.

Questo libro è solo una piccola luce in un mondo che – loro – vorrebbero sempre più buio e oscuro.

Siamo alle ultime battute, serve coraggio personale e sociale.

State tranquilli. Lo sapevamo che gli ultimi colpi di coda di questa perversa èlite non sarebbero stati facili, tuttavia dobbiamo tenere duro.Il nuovo mondo sta per arrivare, il QFS e tutte le tecnologie quantistiche (che aiuteranno l’umanità a fare un salto da ogni punto di vista) sono davvero dietro l’angolo, ecco perchè, ora più che mai, possiamo o aprire la porta di quel mondo…o cadere nella buca del vecchio.Il coraggio personale e sociale è quanto di più importante ci possa essere in questo momento storico. Il Green Pass – lo sappiamo tutti – è l’ennesima buffonata di stato di questa pseudo-pandemia, serve a stanare i riluttanti a farsi fare iniezioni sperimentali, serve solo ad arrivare a un target di vaccinazione indispensabile… dato che, quando gli effetti di questi sieri si faranno sentire, non cada tutto il palcoscenico.Il palcoscenico cadrà comunque, perché l’obiettivo della vaccinazione di massa nel mondo è troppo lontano, non si può più raggiungere. Sono ancora convinti di vincere, ma perderanno tutto invece, e purtroppo molti dei nostri cari cadranno con loro, anche brave persone… purtroppo (per loro) inconsapevoli. La separazione ormai è stata fatta, manca poco alla fine dei giochi.È fondamentale più che mai, dunque, non solo restare lucidi e non cadere nella trappola, ma manifestare per la libertà e non solo… manifestare LA libertà, prendersela a prescindere. Siamo in tanti, e se tutti noi non rispetteremo le ASSURDE regole PER NULLA SCIENTIFICHE che vogliono imporci… il sistema cadrà ancora prima. Prendersi la libertà senza chiederla a nessuno è il nostro VERO e UNICO atto di MATURITÀ: accumuleremo stupide multe? Niente paura, abbiamo fior fior di avvocati su internet, ormai basta NON pagare, scaricare un modulo e mandarlo alla procura di competenza (di dove è accaduto il fatto) così da vedersi cancellate le sanzioni… in quanto INCOSTITUZIONALI. E’ il momento di fare SUL SERIO. La disobbedienza è d’obbligo davanti a leggi palesemente ingiuste.Questa terza guerra mondiale è una guerra di COSCIENZA, e si può vincere solo con il giusto distacco e la giusta maturità. FORZA, ce l’abbiamo quasi fatta.Gabriele Sannino

Ancora bloccato sui social

Vorrei ringraziare tutte le persone che l’8 LUGLIO hanno partecipato alla prima presentazione del nuovo libro La fine del Nuovo Ordine Mondiale in provincia di Padova. Ringrazio anche gli organizzatori, in primis Paolo Zanarella, un uomo semplicemente straordinario, nonchè Gianna Tosato, leader dell’associazione Donne 3.1 Run Together.

Scrivo solo adesso questo post dato che mi sto un po’ allontanando dai social.

Facebook mi blocca continuamente per ogni mio scritto (il mio blocco sarà fino al 5 agosto, per ora): ormai è divenuto impossibile restarci, lo affermo da mesi, a meno che non si pubblichi popaganda di regime o le foto dei propri animali, addominali e/o vacanze. Dove sta la censura, in genere, sta la verità, ma ormai – mi duole dirlo – parte della popolazione sembra aver perso letteralmente il contatto con la realtà. Il sistema si sta SVELANDO in tutta la sua MALVAGITA’, per fortuna siamo agli sgoccioli. E’ solo questione di tempo, di un brevissimo tempo, prima che muoia definitivamente. Teniamoci stretti e restiamo UNITI, mi raccomando. Serve a tutti noi.

Nuovo libro: la fine del Nuovo Ordine Mondiale

Questo libro parla del cosiddetto Deep State – stato profondo – composto dall’élite finanziaria transazionale, ovvero le grandi dinastie come Rothschild, Rockefeller, Warburg, ma anche dal Vaticano, dalle famiglie reali e da una pletora globale di funzionari e/o politici al soldo di questa élite, il cui vero potere resta – semplicemente – la creazione di denaro dal nulla… che compra tutto e tutti. Tuttavia, questa élite è ormai agli sgoccioli: il progetto del Nuovo Ordine Mondiale, infatti, è stato sabotato da un’alleanza internazionale formata da alcuni capi di stato, apparati militari e di intelligence, che hanno studiato per anni la struttura e le modalità operative di questa organizzazione criminale. L’élite globale – ormai è chiaro – è un vero cancro per questa umanità: moltissimi dei nostri problemi derivano solo da essa, ecco perché è giunto il momento della vera liberazione dell’umanità, liberazione che non sarà solo economica, ma anche politica, umana, sociale e finanche spirituale.  

 

La teza guerra mondiale corre anche sulla rete.

Sapete in molti che dietro le quinte del MONDO c’è una guerra in atto in questo momento, un conflitto silenzioso e costante che vede un èlite e un’alleanza (di eserciti e nazioni) fronteggiarsi senza esclusione di colpi… in molti ambiti.Questa guerra è militare, di intelligence, sanitaria, politica, informatica ma soprattutto spirituale, vale a dire di coscienza (per chi può capire).Oggi ci soffermiamo sull’aspetto informatico di questo conflitto: il rilascio di migliaia di mail del virologo Anthony Fauci da parte di hacker sta facendo, infatti, crollare ancora di più il castello del C., dato che Fauci scrive dell’inutilità delle mascherine, dei morti in Italia causati, in realtà, da altre patologie e dell’eliminazione – ancora una volta – delle cure alternative (in particolare l’idrossiclorochina) al fine di favorire gli intrugli sperimentali di Big Pharma…che lo ha messo lì, alla Casa Bianca e non solo.I media mainstream non sanno come metterci una pezza, hanno ricevuto l’ordine che devono scaricare Fauci, cercano di minimizzare come sempre, e confidano nella solita distrazione e dimenticanza delle masse. Nel frattempo, l’èlite sta tentando il tutto e per tutto, ovvero un crash totale della rete informatica di internet… per distruggere l’intero sistema! Come lo sappiamo? Semplice, così come è stato organizzato l’event 201 nel 2019 dove si simulava una pandemia da coronavirus pochi mesi prima… che avvenisse (sic!) il 9 luglio il World Economic Forum ha confermato che non si riunirà ma organizzerà un’altra “esercitazione” chiamata Cyber Poligon 2021, dove si “simulerà” un attacco globale alla rete internet, cosa che farebbe – oggi – fermare tutto, dagli approvvigionamenti alimentari ai servizi ai trasporti. Questi DEMONI, in sostanza, vogliono il caos il prima possibile – e il più presto possibile! – ciò per arrivare al loro obiettivo, quel Great Reset che anticiperebbe il loro Nuovo Ordine Mondiale. “La crisi del COVID-19 sarebbe vista in questo senso come un piccolo disturbo in confronto a un grande attacco informatico“, ha dichiarato Klaus Schwab, uno dei fondatori del World Economic Forum.Nel frattempo, oggi, sono andati in crash molti siti di media internazionali come Bloomberg, BBC, New York Times, perfino Amazon.L’Alleanza – dal canto suo – sta sviluppando un progetto di tv e internet quantistico che oscurerà tutti i media che conosciamo.Non solo, li rivoluzionerà completamente.Come vedete, la terza guerra mondiale è in pieno svolgimento: purtroppo non siamo in molti a vederla, dato che la propaganda è fortissima. Una cosa è certa: seguire le loro narrative è PERICOLOSO da ogni punto di vista.

il significato esoterico della guerra tra Israele e Palestina

Potete crederci o meno (non è che mi interessi più di tanto, visti i tempi ormai… maturi) ma la guerra tra Israele e la Palestina è una guerra METAFISICA, alias la traduzione MILITARE del conflitto tra le forze “cristiche” e “anti-cristiche”. Insomma, è il SIMBOLO di questa guerra per eccellenza. Si dirà (la solita tiritera del politically correct) ma allora sei antisemita? NO, gli ebrei sono vittime anch’essi – e da sempre aggiungerei! – del sionismo rothschildiano collegato esotericamente a forze “anti-cristiche”. Non è un caso che il mondo sia dalla parte di Israele (dei sionisti, in realtà), così come non è un caso che la Palestina non sia riconosciuta come Stato e non abbia una capitale. Naturalmente, il pretesto per la guerra è l’uso di GUERRIGLIE PILOTATE, che servono da sempre per giustificare gli attacchi.Questi due territori, si sa, sono fortemente collegati a tutte le principali religioni del mondo, ed è qui che certe forze desiderano mettere il loro TRONO.Per chi conosce un po’ il lato esoterico delle cose, infatti, è chiaro che le religioni nascano tutte con pretesti “cristici” ma che vengano infiltrate da forze “anti-cristiche”, ciò per puntare sulla PAURA anziché l’AMORE, abbassando le vibrazioni delle masse.Tutto è stato concepito da certe forze per abbassare le vibrazioni…In passato, molti tra intellettuali, politici, artisti e via dicendo hanno dichiarato che, risolvendo questo conflitto atavico, avremmo avuto la “pace in terra”. Perchè lo hanno detto? Semplice, per questo motivo inconfessabile, al di là della fazione per la quale parteggiavano.Stiamo vivendo un periodo per certi versi avvilente ma anche AVVINCENTE della storia dell’umanità.Un tempo di SEPARAZIONE dove tutto, però, sta venendo straordinariamente a galla, soprattutto… è straordinariamente CHIARO.

INDIA: COME, ANCORA UNA VOLTA, DISINFORMAZIONE E PAURA PRODUCONO ISTERIA DI MASSA.

I media di REGIME stanno ora sfruttando la carta “India”, approfittando degli usi e dei costumi degli induisti, che non tutti gli occidentali (ovviamente) conoscono.Stanno letteralmente inventando – per esempio – che gli indiani muoiono per strada, quando in realtà moltissimi indiani sono soliti schiacciare pisolini per strada (per loro è normale, ve lo può confermare chiunque sia stato in quel paese!) per non parlare del fatto che lì la gente è talmente povera che, per pochi dollari, può inscenare qualsiasi cosa…Premesso questo, le immagini che vedete delle pire infuocate dei cadaveri sono, semplicemente, le cerimonie funebri degli induisti (dette Antyeshti, che significa “ultimo sacrificio”) dove il corpo viene bruciato – dopo vari trattamenti – al fine di liberare l’anima da qualsiasi desiderio terreno, con la speranza di far uscire la stessa dal ciclo del samsara, vale a dire il ciclo di nascita e morte (reincarnazione).Il rito funebre induista è, insieme alla nascita e al matrimonio, uno dei più festeggiati.Come al solito, si approfitta dell’ignoranza per scatenare paura e quindi controllo.Il governo indiano – è questo il vero problema – essendo sotto ricatto della finanza internazionale come tutte le altre nazioni, sta applicando lockdown durissimi per distruggere l’economia del paese, dunque serve questo tipo di propaganda sia in casa (per chi ci crede) sia all’estero.Stiamo vivendo uno dei più grandi inganni della storia, e’ questa la verità, e purtroppo molti, non confrontando le informazioni, ci stanno cascando mani e piedi…

L’abbraccio e il suo significato

L’abbraccio è da sempre un gesto rivoluzionario. Specie in un momento come questo. Quando due persone si abbracciano anche per dieci secondi, magari chiudendo gli occhi – escludendo, quindi, quei finti abbracci che ci sono da tempo – si stabilisce un contatto tra le due anime, cosa che riduce al lumicino l’ansia, le paure, la conflittualità e la distanza tra quelle due persone. L’abbraccio aiuta anche ad avere un contatto più animico col prossimo in realtà, dato che permette di “sentire gli altri”, a prescindere se poi li abbracceremo o meno.L’abbraccio VERO – ripeto, non finto! – è TERAPEUTICO da diversi punti di vista: si scambiano le energie per esempio, e ci si ricarica di nuova energia positiva, visto che questo gesto (estremamente potente) converte e/o attenua istantaneamente anche le negatività più radicate.Anche l’umore migliora immediatamente, e il sistema immunitario ne giova tanto, con tutti gli annessi e connessi.Una società più SANA di MENTE e di CUORE, dunque, anziché isolarsi e vivere nella conflittualità perenne con tutti e – in primis – con se stessi, cercherebbe e offrirebbe abbracci per tutte queste importantissime ragioni.Come sempre, per ogni cosa nella vita, c’è da scegliere tra due cose: AMORE e PAURA, i veri e unici opposti.Da questa scelta dipende – anzi dipenderà – la qualità di tutta la nostra vita. Da ogni punto di vista.