Categoria: Attualità

Una società a rischio esaurimento

La sindrome da esaurimento – burn out syndrome, secondo la terminologia anglosassone – e’ una moderna patologia causata dall’eccessivo stress psichico, che nasce da un lavoro routinario, da una vita affettiva non appagante, ma anche e soprattutto dalla mancanza di autenticita’ nei rapporti con gli altri, cosa che porta ad un isolamento ascrivibile a numerose cause, caratteriali e/o sociali. I sintomi psichici sono sempre gli stessi, insonnia, astenia, difficolta’ di concentrazione, visione pessimistica, senso di tristezza e di impotenza generali, fino ad arrivare a forme piu’ gravi come attacchi di ansia, panico, bulimia, impotenza, frigidita’, tic nervosi, ipocondria e via discorrendo.

(altro…)

La cura Di Bella ha sempre funzionato

Il Professor Luigi Di Bella, per chi ancora non lo sapesse, e’ stato un medico tanto amato e apprezzato dai suoi pazienti e studenti – era anche un professore universitario – quanto osteggiato e dileggiato dai mass media tradizionali, che lo hanno trattato – fino alla sua morte, aggiungerei – al pari di un cialtrone, un millantatore nonche’ un vero e proprio impostore visti i suoi metodi di cura “alternativi” per la cura delle neoplasie.
Lo scopo della cura del Professore e’ e resta quello di superare l’attuale tossicita’ e limitata efficacia delle terapie radiologiche, valorizzando diverse molecole biologiche sottovalutate tuttora dalle cure tradizionali, foriere – quest’ultime – di immensi finanziamenti e intorno alle quali gravita un gigantesco giro d’affari soprattutto per le multinazionali farmaceutiche.

(altro…)

il grande fratello incombe su di noi

Chi non ricorda il film “Truman Show”, dove il protagonista Jim Carrey viveva una vita 24 ore su 24 ripresa da telecamere che inquadravano ogni momento della sua giornata, e – dunque – ogni suo gesto, emozione, finanche banalita’?
Orbene oggi, visto il numero delle telecamere presenti nelle nostre citta’ – numero che aumenta sempre di piu’ in tutto il pianeta, specie dopo gli “attentati del 2001” e seguenti – la nostra vita si avvia ad assomigliare sempre piu’ a quella del protagonista del film, che viveva un continuo e stressante reality sulla propria pelle.

(altro…)

L’uomo contemporaneo e i social network

Viviamo in una societa’ sempre piu’ veloce e sbrigativa, dove bisogna “correre” e “muoversi” ogni santo giorno, pena proprio il pensare all’inutilita’ e al vuoto che questa velocita’ comporta.
Poco interessa, infatti, se quello che fai ha un valore modesto oppure no, l’importante e’ correre per il “sistema” e partecipare alla “vita collettiva” attraverso nuove modalita’, nuovi giochi, in cui siamo tutti attivi, veloci e soprattutto “connessi”.
I ritmi di vita, del resto, sono talmente pressanti che bisogna pure trovare degli sfogatoi!

(altro…)

Viaggio a Nuova York

New York e’ una megalopoli di 19 milioni di abitanti, ufficialmente la citta’ piu’ popolosa degli Stati Uniti d’America.
E’ divisa in cinque quartieri chiamati boroughs, vale a dire Queens, Bronx, Manhattan, Brooklyn e Staten Island. Tutti questi quartieri sono interconnessi da una velocissima metropolitana che e’ tra le piu’ capillari del pianeta.
L’isola di Manhattan, in particolare, e’ una piccolissima striscia di terra, larga 4 e lunga circa 20 km, e nonostante cio’ e’ uno dei luoghi piu’ congestionati e affascinanti del mondo.

(altro…)

Gli Stati Uniti aboliranno mai la pena capitale?

Lo Stato piu’ potente del mondo, almeno tra le forze occidentali, pretende di essere un esempio di democrazia per il pianeta: fiero infatti della sua… “liberta” – un concetto abusato sin dalla notte dei tempi in quanto ci si puo’ sentire liberi perfino in catene! – gli Usa pretendono di esportare la loro “democrazia” in tutto il globo, e cio’ naturalmente con le armi, come solo gli americani sanno fare visto che – trattasi di un cliche’ purtroppo vero – ancora troppi americani hanno la bibbia nella mano destra e il fucile nella sinistra.

(altro…)

L’incredibile nascita di una perla

Secondo i biologi c’e’ una probabilita’ su diecimila che in natura si formi una perla.
Questo perche’ la nascita di una perla deriva propriamente da un incidente: capita infatti raramente che un corpo estraneo – un parassita o semplicemente un granello si sabbia – entri accidentalmente nel mantello di un’ostrica, la quale, per difendersi da questa “invasione”, inizia a isolare lo sconosciuto secernendo intorno a lui una sostanza cristallina liscia e dura, la cosiddetta “sostanza madreperlacea”.

(altro…)

L’educazione sessuale è ancora un tabù

Che triste il mondo e soprattutto che triste paese che e’ l’Italia: il sesso – che e’ la cosa piu’ normale di questo mondo poiche’ da sempre, soprattutto, e’ fonte di benessere, di piacere oltre che di nuova vita – resta ancora di fatto un tabu’ sociale non solo per l’uomo della strada, come si suol dire, ma anche per le persone piu’ colte e questo in parecchie parti del mondo.
I genitori, infatti, tendono a non parlare coi figli del sesso e della sessualita’, e questo non fa che peggiorare la condotta sessuale degli uomini e delle donne del domani.

(altro…)