Germania, la grande perdente.