Ancora bloccato sui social

Vorrei ringraziare tutte le persone che l’8 LUGLIO hanno partecipato alla prima presentazione del nuovo libro La fine del Nuovo Ordine Mondiale in provincia di Padova. Ringrazio anche gli organizzatori, in primis Paolo Zanarella, un uomo semplicemente straordinario, nonchè Gianna Tosato, leader dell’associazione Donne 3.1 Run Together.

Scrivo solo adesso questo post dato che mi sto un po’ allontanando dai social.

Facebook mi blocca continuamente per ogni mio scritto (il mio blocco sarà fino al 5 agosto, per ora): ormai è divenuto impossibile restarci, lo affermo da mesi, a meno che non si pubblichi popaganda di regime o le foto dei propri animali, addominali e/o vacanze. Dove sta la censura, in genere, sta la verità, ma ormai – mi duole dirlo – parte della popolazione sembra aver perso letteralmente il contatto con la realtà. Il sistema si sta SVELANDO in tutta la sua MALVAGITA’, per fortuna siamo agli sgoccioli. E’ solo questione di tempo, di un brevissimo tempo, prima che muoia definitivamente. Teniamoci stretti e restiamo UNITI, mi raccomando. Serve a tutti noi.

Nuovo libro: la fine del Nuovo Ordine Mondiale

Questo libro parla del cosiddetto Deep State – stato profondo – composto dall’élite finanziaria transazionale, ovvero le grandi dinastie come Rothschild, Rockefeller, Warburg, ma anche dal Vaticano, dalle famiglie reali e da una pletora globale di funzionari e/o politici al soldo di questa élite, il cui vero potere resta – semplicemente – la creazione di denaro dal nulla… che compra tutto e tutti. Tuttavia, questa élite è ormai agli sgoccioli: il progetto del Nuovo Ordine Mondiale, infatti, è stato sabotato da un’alleanza internazionale formata da alcuni capi di stato, apparati militari e di intelligence, che hanno studiato per anni la struttura e le modalità operative di questa organizzazione criminale. L’élite globale – ormai è chiaro – è un vero cancro per questa umanità: moltissimi dei nostri problemi derivano solo da essa, ecco perché è giunto il momento della vera liberazione dell’umanità, liberazione che non sarà solo economica, ma anche politica, umana, sociale e finanche spirituale.  

 

La teza guerra mondiale corre anche sulla rete.

Sapete in molti che dietro le quinte del MONDO c’è una guerra in atto in questo momento, un conflitto silenzioso e costante che vede un èlite e un’alleanza (di eserciti e nazioni) fronteggiarsi senza esclusione di colpi… in molti ambiti.Questa guerra è militare, di intelligence, sanitaria, politica, informatica ma soprattutto spirituale, vale a dire di coscienza (per chi può capire).Oggi ci soffermiamo sull’aspetto informatico di questo conflitto: il rilascio di migliaia di mail del virologo Anthony Fauci da parte di hacker sta facendo, infatti, crollare ancora di più il castello del C., dato che Fauci scrive dell’inutilità delle mascherine, dei morti in Italia causati, in realtà, da altre patologie e dell’eliminazione – ancora una volta – delle cure alternative (in particolare l’idrossiclorochina) al fine di favorire gli intrugli sperimentali di Big Pharma…che lo ha messo lì, alla Casa Bianca e non solo.I media mainstream non sanno come metterci una pezza, hanno ricevuto l’ordine che devono scaricare Fauci, cercano di minimizzare come sempre, e confidano nella solita distrazione e dimenticanza delle masse. Nel frattempo, l’èlite sta tentando il tutto e per tutto, ovvero un crash totale della rete informatica di internet… per distruggere l’intero sistema! Come lo sappiamo? Semplice, così come è stato organizzato l’event 201 nel 2019 dove si simulava una pandemia da coronavirus pochi mesi prima… che avvenisse (sic!) il 9 luglio il World Economic Forum ha confermato che non si riunirà ma organizzerà un’altra “esercitazione” chiamata Cyber Poligon 2021, dove si “simulerà” un attacco globale alla rete internet, cosa che farebbe – oggi – fermare tutto, dagli approvvigionamenti alimentari ai servizi ai trasporti. Questi DEMONI, in sostanza, vogliono il caos il prima possibile – e il più presto possibile! – ciò per arrivare al loro obiettivo, quel Great Reset che anticiperebbe il loro Nuovo Ordine Mondiale. “La crisi del COVID-19 sarebbe vista in questo senso come un piccolo disturbo in confronto a un grande attacco informatico“, ha dichiarato Klaus Schwab, uno dei fondatori del World Economic Forum.Nel frattempo, oggi, sono andati in crash molti siti di media internazionali come Bloomberg, BBC, New York Times, perfino Amazon.L’Alleanza – dal canto suo – sta sviluppando un progetto di tv e internet quantistico che oscurerà tutti i media che conosciamo.Non solo, li rivoluzionerà completamente.Come vedete, la terza guerra mondiale è in pieno svolgimento: purtroppo non siamo in molti a vederla, dato che la propaganda è fortissima. Una cosa è certa: seguire le loro narrative è PERICOLOSO da ogni punto di vista.