Sessualità e spiritualità

In un periodo come questo, di forte risveglio spirituale, molti si chiedono come coniugare la propria sessualita’ con la spiritualita’, questo in quanto tutte le religioni, da sempre, hanno solo colpevolizzato e stigmatizzato il piacere sessuale.
Oggi come ieri viviamo infatti grandi tribolazioni per quanto riguarda la sessualita’: sofferenze, mal di cuore, cinismo, chiusura, solitudine, compulsivita’ d’incontri e di relazioni (quest’ultima senza un reale appagamento) sono solo alcuni dei nostri quotidiani problemi.

(altro…)

Il significato esoterico del numero tredici

Secondo molti esoteristi, il numero tredici, da sempre, sarebbe molto importante sia nei circoli “bianchi” che in quelli “neri”.
Dato che siamo esseri spirituali che compiono un’esperienza nella materia, e dato che la nostra natura animica e’ divina – l’anima, in pratica, e’ un frammento di Dio, del Tutto, dunque anche noi siamo Dei, anzi siamo Dio! – questo numero starebbe a indicare l’originale frammentazione di questo Tutto (almeno per cio’ che ci riguarda) in tredici corpi di essenza animica, nei quali non esisteva nessun maschile e nessun femminile, ne’ tantomeno una personalita’.

(altro…)

Al prossimo attentato, spegniamo in massa le tv!

Ci risiamo: l’ISIS stavolta ha colpito la Spagna.
In questo articolo non mi dilunghero’ sui dettagli dell’ennesimo attentato (per fare questo, basta che seguiate i mass media). Mi concentrero’, invece, sull’elefante in salotto che nessuno vede, o meglio sul fatto che la massa dormiente – grazie proprio a questa patetica “informazione” – si concentra sempre sul dettaglio e non sulle vere questioni. Anche in questi casi.
Insomma, la gente oggi crede di essere informata, dato che i mass media sembrano guardare ai problemi del mondo con il microscopio: peccato pero’ che essi si concentrino solo su una moltitudine di dettagli, dimenticandosi proprio di tutte le questioni fondanti che sono li’ davanti a loro. A noi.

(altro…)

L’Europa ormai è finita

L’Unione Europea – parliamoci chiaramente – e’ un’organizzazione sovranazionale completamente a-democratica, sia politicamente che economicamente.
Dal punto di vista politico, abbiamo una Commissione che ha iniziativa legislativa e non e’ votata dai cittadini, dato che i commissari sono designati dai Governi che li scelgono in base a compromessi e inciuci vari.

(altro…)

Ecco perché sono favorevole alla Brexit

Il 23 giugno del 2016 si è tenuto in Gran Bretagna un referendum per la permanenza o meno del paese nell’Unione Europea: arrivare a questa tappa non e’ stato per niente facile, visto tutto il terrorismo che c’e’ stato fin dalla nascita di questo progetto.
Il premier del partito conservatore David Cameron ha dovuto cedere e promettere il referendum proprio per farsi rieleggere nel 2015, cosa che gli e’ riuscita facendogli ottenere addirittura piu’ seggi rispetto al governo precedente, cosa accaduta solo alla Thatcher negli anni ’80.

(altro…)