L’importanza crescente della rete e delle relazioni on line nelle nostre vite produce – come sappiamo – la possibilità di comunicare con tutti e in qualsiasi momento, ma presenta al tempo stesso, come rovescio della medaglia, un’epidemia di solitudine di massa e di odio on line, quest’ultimo crescente di pari passo all’isolamento e alla rabbia in cui ciascuno di noi, consapevole o meno, decide di chiudersi.

I social network, se sfruttati in modo giusto anzi con l’energia giusta, sono uno strumento formidabile di condivisione e conoscenza; tuttavia alcuni rovinano la propria e altrui esistenza, e questo non è più tollerabile, proprio perché si fa del male agli altri oltre che a se stessi. (altro…)