Tag: Facebook

La societa’ dei like e dell’insicurezza

In questo momento storico da tutti definito “avanzato” l’uomo, in realta’, sta vivendo in un contesto a dir poco alienante, forse piu’ del passato.
Si perche’ l’umanita’ – almeno quella contemporanea – non e’ mai stata particolarmente sana di mente: basti pensare alle due guerre mondiali, cosi’ come al fatto che la maggior parte di essa continua ad adorare carta straccia o bit digitali… creati dal nulla dal sistema in cui vive, cosa che rende loro la vita impossibile in quanto originati in un regime di controllo e/o scarsita’.
Ma andiamo oltre. (altro…)

Chi è oggi realmente social?

Ci alziamo la mattina e una delle prime cose che facciamo e’ accendere il cellulare.
Mentre facciamo colazione, da soli o con la nostra famiglia, controlliamo se qualcuno ci ha scritto via Whatsapp: c’e’ l’amico di turno che ci ricorda della cena per la quale dobbiamo ancora accampare la scusa giusta, i parenti, e magari qualche conoscente.
Promettiamo a noi stessi di rispondere loro nel corso della mattina, appena avremo un attimo di solitudine e tranquillita’.

(altro…)

I pericoli di Facebook

Faccio una premessa: chi vi scrive fa un largo uso dei social network (Facebook, Twitter e simili) dunque la mia, seppur circospetta, positivita’ si lega al fatto che trattasi di distributori di notizie e pensieri “dal basso”, che assemblano cioe’ una nuova coscienza – e quindi una nuova consapevolezza – che si registra su molti siti internet di informazione, i quali sono decisamente piu’ “avanti” della tivu’ tradizionale asservita ai poteri forti.

(altro…)

L’uomo contemporaneo e i social network

Viviamo in una societa’ sempre piu’ veloce e sbrigativa, dove bisogna “correre” e “muoversi” ogni santo giorno, pena proprio il pensare all’inutilita’ e al vuoto che questa velocita’ comporta.
Poco interessa, infatti, se quello che fai ha un valore modesto oppure no, l’importante e’ correre per il “sistema” e partecipare alla “vita collettiva” attraverso nuove modalita’, nuovi giochi, in cui siamo tutti attivi, veloci e soprattutto “connessi”.
I ritmi di vita, del resto, sono talmente pressanti che bisogna pure trovare degli sfogatoi!

(altro…)