W gli agricoltori

In una società NORMALE la rivolta dei contadini, degli allevatori e dei pescatori di un INTERO CONTINENTE dovrebbe diventare la rivolta di tutti: questi imprenditori, infatti, stanno semplicemente FALLENDO, a causa di insensate – anzi deliranti – politiche “green”, rincari di carburanti, limiti alla produzione, al commercio, all’esportazione, insulsi sussidi per non lavorare, tasse e balzelli di ogni genere. Vogliono proprio la loro FINE, se non lo avete capito. Il loro fallimento, però – è qui il punto – è il NOSTRO: se loro non producono più, noi cosa mangeremo? Quanto pagheremo per i prodotti importati? Già questi comparti sono rincarati: cosa accadrà se l’offerta si ridurrà ancora di più? Cosa darete da mangiare ai vostri figli? Ve lo scrivo io: grilli, insetti vari e cibo sintetico, che la nostra “amatissima” Unione Europea non vede l’ora di poter smerciare in tutto il territorio sotto la sua DITTATURA. Se non lo sapete – e molti tele-affezionati sicuramente non lo sanno – a dicembre hanno autorizzato diversi prodotti a base di insetti in questo sgangherato paese senza più un briciolo di sovranità. Ergo, se non riuscite a vedere il futuro che vorrebbero preparare, posso farvi un disegnino: il cibo bio, quello VERO per intenderci come carne, latte, frutta e ortaggi sarà per pochi, mentre le MASSE si alimenteranno con cibo spazzatura… che costerà molto poco. Già lo sento il BABBANO di turno: ecco, è arrivato il complottista! Bello vivere su Marte, vero? Tutto verrà fatto PIANO PIANO naturalmente, così che il “popolino” si possa abituare. Giovedì 1° febbraio 2024, mentre più di 1300 trattori assaltavano letteralmente l’Europarlamento, i rappresentanti delle 27 nazioni lì presenti in quel palazzo decidevano di stanziare NON fondi per la NOSTRA AGRICOLTURA, ma – udite udite – per l’UCRAINA: ben 50 miliardi, di cui 33 di prestiti (a proposito, quando li restituisce Zelensky?) e 17 a fondo perduto. Ursula Von Der Leyen, dopo gli accordi, ha dichiarato: “oggi è un buongiorno per l’Europa”. No, Signori, naturalmente non siamo davanti a una dittatura guerrafondaia che se ne fotte del popolo e pensa solo a guerre insensate… se non per certi poteri: questo pensiero, infatti, è solo per chi osa ancora PENSARE. Siamo in un mondo che si basa SOLO su una gigantesca IGNORANZA dei popoli che sono pronti, ormai, grazie al lavaggio del cervello quotidiano, ad accettare davvero QUALSIASI COSA e non capire più neanche le cose essenziali! Ecco perchè dei vostri diplomi, lauree, master… potete fare un bel falò per quanto mi riguarda: la vostra cecità e stupidità fa di voi le persone più ignoramentemente istruite della storia umana.